Necessary Evil – recensione e non solo

Necessary Evil è l’ambientazione con più contrasti che abbia mai comprato, letto e giocato. E’ quella con più pregi ma anche quella con più difetti!

Un esempio?

necessary-evil
il personaggio “Dr. Destruction” sulla copertina.
r_destruc
lo stesso personaggio all’interno del manuale. Trova le differenze.

 

 

 

 

 

Pregi:

  • Sandbox: La prima parte del manuale contiene una descrizione dei luoghi della città in cui l’ambientazione si focalizza, compresi tutti i gruppi di potere nei vari quartieri, i luoghi di interesse e i personaggi di rilievo. E’ un’ottima SandBox per i narratori a cui piace costruire da soli le proprie storie e non mancano agganci di trama e spunti nascosti in ogni luogo per stimolare l’ispirazione del narratore
  • Trama portante: Nella seconda parte del manuale c’è anche una campagna a trama portante! Una storia principale già pronta che si può sfruttare per far giocare i propri giocatori senza troppo sforzo, perfetta per i narratori più pigri o per quelli che approcciano per la prima volta un’ambientazione in stile supereroistico.
  • One shots: Oltre alla campagna a trama portante ci sono anche tutta una serie di piccole avventure “one-shot” studiate apposta per essere infilate prima dopo o in mezzo alle varie sessioni della storia principale, ottime da sfruttare sia per arricchire e personalizzare la campagna a trama portante, sia da giocare come semplici one-shots per una partita che inizia e finisca in una serata, oppure ancora si possono sfruttare come spunti di trama ulteriori, da ampliare e personalizzare fino a diventare loro stesse delle campagne a trama portante!
  • Supereroistica “particolare”: E’ la prima (e per ora l’unica) ambientazione in stile supereroistico per Savage Worlds tradotta in italiano! Ma non solo, esplora un tema entusiasmante e del tutto particolare dal punto di vista dell’interpretazione, dell’atmosfera di gioco e delle storie: puoi giocare i cattivi!

Difetti:

  • Grafica fumettosa: Sì, lo so che se si parla di supereroi l’associazione con i fumetti è automatica, ma se si parla di personaggi Malvagi mi sarei aspettato una grafica molto più tetra, realistica, decadente, violenta, persino horror. Ci sono dei mostri alieni squaliformi, sarebbero stati perfetti per una bella illustrazione più realistica e cupa. Avrebbe potuto essere una figata. Davvero una figata. Sto quasi pensando di mettere insieme un po’ di immagini in giro per il web per fare una galleria alternativa da mostrare ai giocatori durante le sessioni di Necessary Evil per cambiare radicalmente lo stile di gioco.
  • Ambientazione fumettosa: Anche la città.. Star City, un’isola a forma di stella. Con una storia molto fumettosa, tanto fumettosa, troppo fumettosa. Ma di un tipo che si avvicina più a Paperopoli che a Gotham City. Immaginate se tutto fosse stato trattato con molto più realismo.. Non ne avrebbe guadagnato mille volte anche solo per l’ immedesimazione dei giocatori nei loro ruoli?
  • Poteri poco bilanciati: Alcuni poteri sono un po’ sbilanciati, e altri poteri potrebbero essere dettagliati un po’ meglio, con qualche opzione in più. Chiariamo, non siamo neanche vagamente vicini ai livelli di sbilanciamento che troviamo ad esempio fra le linee di sangue degli Stregoni in Pathfinder, quì in Necessary Evil si parla di dettagli, ma sarebbe bastato veramente poco per ribilanciare un paio di poteri. E infatti… è esattamente quello che hanno fatto con il Compendio dei Superpoteri! 
vk
Le due razze aliene (Vsori e Ktharen) come sono nel manuale. Se lo Vsori può anche andare bene, lo Ktharen sembra uscito dagli anni 60 e pure col piede sbagliato.
tattoo_man_by_marvelousmanga-d3jchs8
un esempio di come avrebbe potuto essere uno Vsori (grazie a marvelousmanga.deviantart.com)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

shark_man_by_hazorust-d7jaru1
un altro esempio di come avrebbe potuto essere uno Ktharen (grazie a hazorus.deviantart.com)
jawesome_by_mikecorriero-d5wqypd
un esempio di come avrebbe potuto essere uno Ktharen (grazie a mikecorriero.deviantart.com)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Compendio dei superpoterispc_cover_web

Sono sicuro che agli autori del manuale di Necessary Evil queste critiche non siano sfuggite. Infatti vediamo che in inglese è successivamente uscito il “Compendio dei Superpoteri”, che si basa ovviamente sull’esperienza di gioco della comunità con Necessary Evil, e non avrebbe potuto esistere senza Necessary Evil. Con un simpatico seppur forzato gioco di parole potremmo forse dire che Necessary Evil è stato un “male necessario” per arrivare al Compendio dei Superpoteri. [si lo so, dovevo fare il comico, ma sono caduto in una vasca di freddure da piccolo e ancora non mi sono ripreso]

Il Compendio dei Superpoteri non è ancora stato tradotto in italiano… MA … ben nascosto fra le pieghe del web, fra i meandri del sito ufficiale della Pinnacle (la Casa Editrice di Savage Worlds) i nostri più bravi cercatori di tesori [cioè io quando avevo del tempo da buttare] hanno rinvenuto una chicca di pregiata fattura:

Lo sapete che esiste un documento PDF ufficiale in Inglese dei poteri del compendio dei superpoteri? E’ rilasciato gratuitamente per ringraziare i Fan del loro impegno e del loro contributo alla revisione e all’aggiustamento dei poteri di Necessary Evil. Non è impaginato, non è illustrato (è semplice testo) e non contiene tutti i contenuti del compendio ma solo la parte più importante: i Poteri. E’ in inglese, ma è gratis ed è ufficiale! Quindi ricapitolando la versione free PDF in inglese dei poteri del Superpowers Companion, è gratis (per ringraziamento ai Fan) e lo potete scaricare da qui.

Necessary Evil 2 – Breakoutne_breakout_cover_5in

Recentemente invece, è uscito in inglese il manuale di Necessary Evil 2 (Breakout). Questo manuale è ambientato prima degli eventi della trama portante di Necessary Evil 1, nella città di New York. Necessary Evil 2 (Breakout) si basa quindi ovviamente sul sistema di poteri revisionati del Compendio dei Superpoteri, e dalla copertina sembra aver adottato una grafica decisamente più realistica rispetto al primo manuale. Il restyling si vede, i disegni hanno acquistato complessivamente un po’ più realismo, ma sarà abbastanza? Gli autori avranno deciso di affrontare il tema in modo un po’ più dark/horror?

Quanto di nuovo sarà stato fatto a livello di trama? Quali nuove meccaniche e contenuti ci saranno in questa nuova ambientazione di Necessary Evil 2? Fateci sapere se siete interessati a ulteriori approfondimenti e interviste per esplorare questa bella novità!

Commento finale

Se suggerisco di comprare Necessary Evil? Direi proprio di sì, per la campagna a trama portante e le one-shots. Ma se volete un sistema di poteri un po’ più bilanciato e in generale, migliore, vi suggerisco di usare il Compendio dei Superpoteri (o il link al documento free che trovate in questo articolo) anzichè il sistema di poteri che trovate nel manuale. Un altro suggerimento? Non fate vedere le immagini del manuale ai vostri giocatori, piuttosto cercatene di più accattivanti online

Richard Mardoc

Annunci

2 pensieri su “Necessary Evil – recensione e non solo

  1. Personalmente io ho iniziato proprio con NE a masterizzare SW ed ho scaricato dal sito Pinnacle tutto il materiale supereroistico disponibile, sia di NE2 che del nuovo Compendio. La ricalibratura delle schede, una volta assorbito il malloppo (non enorme in effetti) ha richiesto pochissimo ed effettivamente trovo funzioni molto meglio.
    Quanto alla ambientazione i miei giocatori l’hanno buttata molto sul goliardico. Insomma sembra di giocare con dei Savage Lobo della DC che non con le versioni selvagge del Dott.Destino Marvel, per cui l’ambientazione un po’da paperopoli ci sta ed anzi credo ci si sposi perfettamente.
    NE2 invece ha tratti più da 1997 Fuga da New York o da “Libera Prigione della Valle della Morte” di Cyberpunk e la consiglio parecchio a chi ama un gioco più “serio/serioso” nel senso buono del termine.
    Solo, se alla fine farete fuggire i vostri Super Criminali dalla Cupola per andare a combattere i V’Sori risistemerei gli ultimi capitoli della trama portante eliminando direttamente ogni riferimento a Star City!
    Sui disegno concordo: quelli di NE sono inguardabili!!!

    Liked by 1 persona

  2. Ce credo pensa che Champion doveva avere i capelli neri secondo la descrizione ma lo disegnano biondo per non parlare degl’Atlantidei che non si capiscono certe cose sulla loro fisionomia se paragoni descrizioni e disegni……

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...